Cosa sono i Mantra?

mantra1

Cosa sono i Mantra?

La parola mantra deriva dal sanscrito Man che significa uomo,  e tra che significa mente. I Mantra sono risorse per proteggere la nostra mente da cicli improduttivi di pensiero e di azione. Oltre agli aspetti benefici delle sue vibrazioni, i Mantra servono ad aumentare la  concentrazione e a calmare la mente. Nel concentrarsi sulla ripetizione del suono, tutti gli altri pensieri svaniscono  poco a poco fino a quando la mente è  calma.

Tipi di Mantra

l Mantra è di solito composto da una o più parole, a volte accompagnate da toni musicali astratti. Anche se ci sono alcuni Maestri Spirituali e Guru che li usano per ottenere determinati effetti da secoli, nessuno ci impedisce di creare il nostro mantra, come nel caso dei decreti.

Bija Mantra – suono radice

Secondo gli indù, tutto è fatto di suoni, e ogni cosa contiene una rappresentazione simbolica dei flussi di energia che lo compone; che è il “seme” o radice del bija mantra. L’intenzione di questi Mantra è mettere la persona che li pronuncia in risonanza con l’oggetto che il suono della radice  richiama. In questo modo,la conoscenza dei bija mantra ottiene un dominio sull’essenza delle cose, che permette di creare, o distruggere o alterare in vari modi. Ad esempio, ogni chakra ha la sua radice e un suono associato, secondo quanto riferito, contenente tutta la sua essenza e pertanto tutti i segreti del chakra. Tenendo conto che ogni chakra è corrispondente con il suo elemento, è la radice dei suoni per fornire l’accesso alle qualità di questo elemento:

Terra: Mulhadara: LAM
Acqua: Swadhisthana: VAM
Fuoco: Manipura: RAM
Aria: Anahata: YAM
Etere: Vishuda:
Ajna: OM
Sahasrara: N (suono nasale)

Mantra tradizionali

Ci sono migliaia di invocazioni e Mantra di diverse culture e religioni del mondo. In alcuni c’è una somiglianza di ritmo e intonazione che ci fanno pensare a un’origine comune e pertanto, diventano sempre più potenti ripetendoli nel tempo.

OM: E il grande suono primordiale, il suono che proviene dalla creazione dell’universo, il suono di tutti i suoni insieme.

OM AH HUM: Tre sillabe di grande potenza, che sono utilizzate per purificare l’atmosfera prima di eseguire un rituale o una meditazione.

OM MANI PADME HUM: Significa “il gioiello nel loto del cuore” le vibrazioni delle sei sillabe di questomantra rappresentano e favoriscono la  purificazione dei sei regni dell’esistenza.

IO SONO QUELLO CHE SONO: Questa versione nella nostra lingua, tende ad unire l’individuo con l’universale.

OM KLIM NAMA CRISTAVE: Significa “a nome di tutti che la mia presenza crisitica venga da me”.

OM NAMAH SHIVAYA: Vuol dire “nel nome di Shiva”. È uno dei molti mantra che richiama i nomi di divinità.

HO REN GE KYO NAMY: Questo mantra giapponese ha un significato simile a quello precedente.

Decreti

Il decreto è una dichiarazione espressa in forma di mantra, ha un effetto potente, in qualsiasi lingua, le parole sono una forma di strutturazione interna dell’oggetto di cui sopra. Ad esempio: “sono sicuro, io sono qui;”  “Io sono forte, posso”;  “Sono felice,”la vita è amore e l’armonia”;  “Io sono la purezza di Dio credere”…

Come funzionano?

I mantra usano gli stessi canali subliminali, e come la musica per gli spot pubblicitari, ma con intenzioni molto più caritatevoli. Non è necessario conoscere il significato o il simbolismo del mantra affinché funzioni su di noi Il ritmo del suono lavorerà sull’inconscio e alla fine saturerà i pensieri coscienti, che, a loro volta, influenzano i ritmi. Infatti, parte della magia del mantra è che non è necessario riflettere sul suo significato, perché semplicemente recitandolo trascendiamo la mente cosciente per percepire l’unità sottostante.

Come vengono utilizzati?

Si Pronunciano sia ad alta voce che mentalmente in forma ritmica e ripetitivi.

Alcune tradizioni indù usano un mapala, una sorta di Rosario con 108 perline che serve per recitare il mantra sia all’alba che al tramonto.

Amma (Mata Amritanandamayi) e altri maestri spirituali ci consigliano di recitare  ciascuno dei mantra quando la nostra mente non è concentrata su un lavoro che richiede tutta la nostra attenzione, per tenere pulite le nostre menti e purificare il nostro ambiente evitando i pensieri impuri, le distrazioni e la mancanza di concentrazione.

Anodea Judith dice di pronunciare i mantra ad alta voce per pochi minuti  al mattino appena svegli, “un mantra efficace si riverbera in silenzio, mentalmente, tutto il giorno e ci lascia l’impronta della vibrazione, l’immagine e il significato. Si ritiene che con ogni eco, la magia del mantra si ripercuote su mente e corpo portando armonia e ordine.  Se scegliamo di recitarlo veloce, ci aiuterà a generare energia e a superare l’apatia. Se lo recitiamo lento,  ci aiuterà a ottenere uno stato di rilassamento e calma durante tutta la giornata.”

Fonte e immagini web

Maurizio Bagno

Seguici anche sulla Pagina Facebook e clicca Mi Piace per sostenerci

LETTURA ANGELICA

INIZIAZIONE

RITUALI ANGELICI

REGRESSIONE VITE PASSATE

Lascia un commento