Crea sito

Racconti Zen “FUOCO E CENERE”

FUOCO E CENERE

Disse un giorno il Maestro ai discepoli:
“Vi siete mai chiesti perché
una gazzella nasce
per essere mangiata da
altri animali?
E rinasce tante volte come gazzella
fino a quando capisce
che il proprio martirio
deve diventare un atto d’amore.
Perché solo così la gazzella
diventerà leone
e il leone diventerà gazzella.
Causa ed effetto
Yin e yang
Luce e ombra
Acqua e terra
Fuoco e cenere…”
Così concluse il Maestro.
Ma subito un discepolo chiese:
“Maestro, perché alla fine hai detto fuoco e cenere.
E quando hai detto cenere hai sorriso”.
“E’ semplice
rispose il Maestro
perché quando l’uomo diventa cenere
finalmente
scopre di non essere il suo corpo
e che dentro di lui
vi è la scintilla divina
che si evolve nell’eternità

Salva

Salva

Salva

Salva

error: Il contenuto è protetto