Quando, Perché e Come invocare l’Angelo Daniel (50)

daniel

Quando, Perché e Come invocare l’Angelo Daniel (50)

Nome: Daniel

Domicilio zodiacale da 5° al 10° dello Sagittario

E’ l’Angelo custode dei nati dal 28 novembre al 2 dicembre, che possono rivolgersi a lui tutti i giorni dell’anno e in qualsiasi momento.

Quando invocarlo?

Le altre persone possono pregare Daniel dal 28 novembre al 2 dicembre, il 26 febbraio il 10 maggio, li 25 luglio, il 07 ottobre, il 18  dicembre, e tutti i giorni dalle 16:20 alle 16:40.

Perché invocarlo?

  • Consolazione, conforto e misericordia di Dio
  • Il perdono delle offese e dei peccati
  • Il ringiovanimento, il recupero della grazia e della bellezza
  • Una vittoria morale
  • Una nuova voglia di vivere
  • La fine di una situazione caotica
  • Una rinascita con nuove aspettative
  • Nuov speranze

Invocazione

Daniel. infondimi la Virtù di rinnovare con il mio slancio, gli esseri e le cose. Signore, fà che possa rivelare agli altri il loro potenziale sopito e che io rappresenti per tutti la nascita di nuove aspettative, nuove speranze. Che grazie a me si scoprano la freschezza, la grazia e il profumo di eternità giacenti nella pietra; e che, contemporaneamente, sia rivelato con chiarezza l’effetto fulmineo delle risorse morali che permettono di cambiare le situazioni apparentemente irrimediabili. Signore, che io possa essere colui che libera gli uomini dai dubbi, dalle indecisioni, dalle esitazioni; colui che mostra loro nuove prospettive, che ridà loro fiducia nella tua Giustizia, dopo la confessione, intima, dei loro errori. Signore, permetti a chi esce da momenti difficili, avversi e ardui, di trovare in me, consolazione e conforto.

Tratto dal libro “Il grande libro delle invocazioni e delle esortazioni” di Haziel

Nadia Aglianò

Seguici anche sulla Pagina Facebook e clicca Mi Piace per sostenerci

LETTURA ANGELICA

INIZIAZIONE

RITUALI ANGELICI

REGRESSIONE VITE PASSATE

Percorso di crescita personale e spirituale

Precedente Angeli dell'Abbondanza: Il come dipende da Dio Successivo Doreen Virtue: Thoth