I BISOGNI UMANI. 1-Sicurezza

I BISOGNI UMANI.

1-Sicurezza

Estratto dal libro di Roberto Re “Leader di te stesso”
Uno dei bisogni che tutti noi esseri umani dobbiamo necessariamente soddisfare è quello della sicurezza, di vivere nella nostra zona di confort, nella certezza di evitare il più possibile il dolore, e possibilmente, avere del piacere nella nostra vita.

Il nostro bisogno di sicurezza è legato all’istinto di sopravvivenza, infatti, se in questo momento, tanto per fare un esempio, ci fosse un’improvvisa e prolungata scossa di terremoto, la prima cosa che immediatamente e istintivamente faresti, sarebbe quella di correre il più possibile all’aperto, alla ricerca di un “posto sicuro”. Non è solo di sicurezza fisica, però, che abbiamo bisogno, ma anche, e soprattutto, di sicurezza psicologica. abbiamo necessità di provare il più possibile uno stato di certezza, di sentire che siamo al sicuro, che conosciamo, che abbiamo il controllo della situazione.

Per soddisfare il nostro bisogno di sicurezza le persone usano svariati “veicoli”, primo fra tutti, il controllo. E’ indubbio che avere una situazione sotto controllo ci dia sicurezza ed ecco allora che le persone per averlo fanno cose molto positive come studiare, informarsi e prepararsi oppure organizzarsi al meglio e pianificare attentamente o, viceversa, fanno cose molto meno costruttive come manipolare gli altri, evitare di assumersi responsabilità, usare l’autorità e la forza per imporsi su persone o situazioni.

Alcuni, in un momento di stress, entrano in cucina e mangiano qualsiasi cosa capiti loro sotto mano, semplicemente per riempire il vuoto che c’è nel loro corpo, e vivere un’effimera e momentanea sensazione di sicurezza.

C’è invece chi si mette a riordinare la casa, la scrivania, giusto per avere la sensazione di riprendere il controllo.

Altri soddisfano il loro bisogno di sicurezza allontanandosi da problemi, così da avere l’illusione che non ci siano più semplicemente perché trovano il modo di nasconderli a loro stessi non pensandoci più, utilizzando distrazioni di ogni tipo TV, internet, giochi elettronici, telefonate inutili…) oppure andando a dormire qualche ora.

Ovviamente tutte le nostre abitudini ci danno sicurezza e quindi ll ripetere costantemente gli stessi schemi soddisfa automaticamente il bisogno.

Rinforzare le proprie credenze, positive o negative che siano, ci da sicurezza; poter dire:” io l’avevo detto” oppure rinforzare la propria identità, cercare conferme al fatto che “noi siamo proprio fatti così”, sono tutti veicoli che le persone utilizzano per soddisfare questo bisogno. Ciò vale anche quando si tratta di un’identità negativa, di un’idea limitante di noi stessi, come nel caso dell’incapacità appresa” oppure di una malattia: paradossalmente, nel momento in cui ci viene diagnosticato con precisione un disturbo, una parte di noi ne trae vantaggio psicologico, cioè quanto meno abbiamo la certezza di sapere, senza ombra di dubbio, che cosa in noi non va e siamo proprio sicuri di essere malati!

Sempre nel campo della salute, un altro modo per provare sicurezza è abusare di medicinali o, al contrario, seguire un regime di vita particolarmente salutista.

Altri modi per soddisfare il proprio bisogno di sicurezza sono rinforzare la propria autostima studiando, ottenendo risultati, diventando particolarmente abili in qualcosa oppure ricorrere alla fede, uno dei veicoli che può dare in assoluto maggiori certezze all’essere umano.

Scrivi qui sotto, nei commenti, alcuni esempi di “veicoli” che tu utilizzi per soddisfare il tuo bisogno di sicurezza.

Leggi anche:

 

Precedente Messaggio Angelico del 13 marzo Successivo Mantra "HAR HAR MUKANDE"