Quando, Perché e Come invocare l’Angelo Poyel (56)

poyel-56

Quando, Perché e Come invocare l’Angelo Poyel (56)

Nome Poyel

Domicilio zodiacale da 5° al10° del Cap0ricorno

E’ l’Angelo custode dei nati dal 27al 31 dicembre, che possono rivolgersi a lui tutti i giorni dell’anno e in qualsiasi momento.

Quando invocarlo?

Le altre persone possono pregare Poyel dal 27 al 31 dicembre, il 04 marzo il 17 maggio, li 31 luglio, il 13 ottobre, il 24 dicembre e tutti i giorni dalle 18:20 alle 18:40.

Perché invocarlo?

  • Per ottenere fama, fortuna, sapere filosofico e spirituale
  • La capacità di esprimersi bene per i balbuzienti, per chi è pigro e ha difficoltà a tradurre in parole i sentimenti

Invocazione

Poyel, Signore, voglio che le mie labbra esprimano solo ciò che è degno; voglio che il mio servo sveli a chi mi ascolta la profondità della tua Opera; voglio che quanti si sono rivolti a me, trovino un sostegno pari al tuo. Signore, vivifica la mia parola, fa che con essa io possa aprire ampi orizzonti, che con essa possa illuminare gli abissi insondabili. Fa che, attraverso di me, si esprimano le tue Virtù più elevate. Signore, Poyel, fa di me il costruttore, su questa Terra, della Città Eterna, della Gerusalemme che tu hai già edificato in Cielo.

Tratto dal libro “Il grande libro delle invocazioni e delle esortazioni” di Haziel

Nadia Aglianò

Seguici anche sulla Pagina Facebook e clicca Mi Piace per sostenerci

POTENZIAMENTO DELL’ARC. RAFFAELE E DEL PENTAGRAMMA DEGLI ANGELI DELL’ABBONDANZA

POTENZIAMENTO PER LA PIENA FIORITURA DELLA MANIFESTAZIONE

POTENZIAMENTO PER I LEGAMI

LETTURA ANGELICA

INIZIAZIONE

RITUALI ANGELICI

REGRESSIONE VITE PASSATE

Percorso di crescita personale e spirituale

Precedente Aprire la strada all'Abbondanza con il codice Sacro 691 Successivo Il messaggio delle Sirene e dei Delfini: Concediti per ricevere