La reincarnazione: che scelta abbiamo?

reincarnazione

La reincarnazione: che scelta abbiamo?

Sono ben pochi i concetti al mondo che polarizzano l’opinione pubblica quanto quello della reincarnazione. Da un lato, c’è chi la accetta come un fatto della vita, perché è in accordo con i suoi principi, considerati razionali e fattibili. Dall’altro, c’è chi crede nel concetto di una sola vita per ogni uomo e si affida alla propria fonte religiosa o agnostica per trovare le risposte alle molte domande metafisiche.

Il primo gruppo comprende le religioni orientali e altre di origine recente che si stanno sviluppando attualmente nel mondo occidentale. Il secondo gruppo è formato in grande parte da quello che oggi chiamiamo Cristianesimo, vale a dire circa 1200 religioni che hanno avuto origine dalla Chiesa cattolica di Roma, nata a sua volta da una commissione tra ebraismo e imperialismo romano, circa trecento anni dopo la crocefissione di Gesù Cristo. Con tutto il rispetto per entrambi i gruppi, non voglio mettere in discussione nè sminuire la validità scientifica della numerologia, che non dipende da un credi favorevole o contrario alla reincarnazione. Tuttavia, coloro che la accettano e cercano di studiarla n quanto personificazione progressiva dell’anima in una sequenza di forme umane possono trovare illuminante la numerologia.

La storia indica che Pitagora insegnava la reincarnazione (e non la trasmigrazione, come alcuni scrittori erroneamente suggeriscono), inculcandola nella sua filosofia come elemento essenziale per il codice morale del comportamento umano. Infatti, il grande filosofo aveva capito che tutte le nostre azioni sono accompagnate da una responsabilità eterna, che non scompare con la decomposizione del corpo. (Se solo i potenti del momento ne fossero consapevoli, il nostro pianeta non avrebbe tanti problemi a livello ecologico!) Pitagora però rispettava anche chi non valeva accettare la reincarnazione o non ci riusciva, affermando che, con il tempo, tutti avrebbero compreso la verità, anche se ciò avrebbe significato prima morire.

Per chi la considera una parte della vita eterna, la reincarnazione offre una spiegazione a tutte le quelle esperienze e situazioni che altrimenti sfiderebbero la logica convenzionale. Tutto ciò che avviene sulla Terra rientra in un ciclo di cambiamenti che permette alla mente analitica dell’uomo di fare previsioni. Ma, a un certo punto della nostra evoluzione, arriviamo a emanciparci dal ciclo del karma. Dopo aver compreso che i due avvenimenti più dolorosi che il corpo deve sopportare sono la morte e la nascita, e che trascorriamo l’adolescenza e la maggior parte della maturità a familiarizzare di nuovo il punto in cui si era arrestata la nostra crescita nel corso del ciclo precedente, cominceremo a riconoscere la futilità dell’adesione al ciclo del karma e ce ne libereremo.

Nessuno di noi nasce perfetto, perciò il nostro scopo sulla Terra è di evolverci verso la perfezione. Appena avremo scoperto come riuscirci, capiremo che abbiamo bisogno di rimanere qui a lungo per portare a termine una simile missione, piuttosto che perdere tempo a familiarizzare di continuo con il corpo fisico e con lo spettro unico di vibrazioni del nostro pianeta. Ed è qui che sta il nostro potere decisionale, crescere poco per volta a ogni vita oppure restare a lungo e portare a termine il processo, sfruttando al meglio ciò che abbiamo.

Restare sulla ruota del karma è una scelta poco coraggiosa poiché continuiamo semplicemente a fare ciò che abbiamo sempre fatto. Ma decidere di stare qui fino al completamento della nostra crescita richiede forza d’animo, temperanza, consapevolezza e audacia. Esige inoltre che il corpo si trovi sempre n una condizione fisica ottimale, cosi che possa continuare a funzionare come nobile messaggero dell’evoluzione dell’anima: Tutto ciò richiede una crescente consapevolezza del nostro Io fisico, mentale e spirituale, consapevolezza di cui la numerologia ci fornisce una chiave fondamentale.

Significa abbracciare un approccio completamente nuovo alla vita. Sei pronto per le eccitanti esperienze che d’ora in avanti accompagneranno la tua esistenza?

Non vedo l’ora di condividere il viaggio con te, ma non dimenticare mai che non è la direzione del vento a determinare i progressi – su quello non abbiamo nessun controllo; i progressi dipendono da come predisponiamo le vele.

Tratto dal libro: Numerologia di David A. Phillips

Maurizio Bagno

Seguici anche sulla Pagina Facebook e clicca Mi Piace per sostenerci

LETTURA ANGELICA

INIZIAZIONE

RITUALI ANGELICI

REGRESSIONE VITE PASSATE

Percorso di crescita personale e spirituale.

I commenti sono chiusi.