LA GUARIGIONE QUANTICA (parte I di 2)

heart_10

LA GUARIGIONE QUANTICA (parte I di 2)

Già da diversi anni ormai le tecniche di guarigione sono prese in grande considerazione dalle persone. La guarigione quantica è una delle tecniche di guarigione più riormale,
è basata su conoscenze millenarie trasmesse dalle principali vie spirituali ed esoteriche. Questa comprensione del mondo degli esseri viventi, oggi “riscoperta” nei laboratori all’avanguardia della ricerca sia nel campo della fisica moderna che della neurofisiologia, è stata resa alla portata di tutti. La nozione essenziale è concepire il fatto che noi non siamo separati da nulla, anche se la scienza e la cultura occidentale ci hanno insegnato il contrario! La scienza moderna ha infatti dimostrato che tra noi e il “mondo” c’è qualcosa di fondamentale, chiamato “legame”. Ciò che pensavamo essere un vuoto è in realtà uno spazio pieno di particelle luminose (fotoni). Questo legame ci insegna che il nostro equilibrio emozionale, fisico, materiale passa attraverso l’amore per noi stessi in “legame”con gli altri!! Gli altri che fanno parte come noi del “Grande Tutto” diventano i nostri specchi, poiché noi siamo “UNO”. Quando accettiamo “il legame”, allora arriva anche la pace, poiché il non giudizio, il rispetto e la benevolenza si sviluppano naturalmente. Il metodo Quantum è stato elaborato in seguito alle scoperte della fisica quantistica.

Col termine “quantum” si indica una quantità, nel caso della guarigione quantica si intende la quantità delle conoscenze che usiamo per guarire, per Es. se abbiamo una frattura ossea,  cosa facciamo? Andiamo dal medico, ci facciamo mettere il gesso, usiamo le stampelle per qualche settimana. Ecco, questa è una “parte” di guarigione quantica, perchè la guarigione che ha luogo è un processo di guarigione naturale, ma non gli diamo un aiuto in più. Se usassimo la mente, l’immaginazione, potremmo accelerare il processo di guarigione, se non facciamo nulla, il corpo, comunque, inizia un processo di auto guarigione, ma usando la nostra conoscenza, possiamo accelerare il processo di guarigione di mille volte. Quindi più sappiamo e più otteniamo guarigione quantica.
Non c’è un solo modo per accellerare la guarigione. per es. c’è chi parla con gli spiriti della natura, chi visualizza la saldatura delle ossa con una sorta di colla, chi manda luce all’osso fratturato, chi invoca gli Angeli, chi scrive su un foglietto “amore pace e guarigione” la differenza sta nel fatto che alcune modalità ci risuonano di più rispetto ad altre. Ognuno può scegliere il metodo che preferisce.
Usiamo la parola guarigione, ma non vuol dire che bisogna essere malati per guarire, normalmente colleghiamo la parola guarigione al corpo fisico, invece ora stiamo parlando di espansione del potenziale. Con ogni parte di noi che guariamo, che sia il corpo fisico, il corpo spirituale o quello mentale, diventiamo più interi, ci avviciniamo a chi veramente siamo, alla nostra mappa divina.

Per espandere il nostro potenziale, per essere veramente chi siamo, è necessario rimuovere, ripulirci da tutto quello che ci blocca in questo momento. Mentre andremo ad esaminare le sette aree della guarigione quantica, andiamo a verificare dentro di noi, domandiamoci – come mi sento in questa area –
Quindi il processo di Guarigione quantica inizia con la pulizia della mente, viviamo in un’ epoca in cui tutto va molto veloce, siamo tutti impegnatissimi, alcune volte non sappiamo neanche in cosa siamo impegnati, il cellulare oggi, è la prima fonte di distrazione da ciò che ci circonda, consapevolezza vuol dire anche essere consapevoli di tutte le cose a cui siamo esposti. Guarigione quantica può essere anche semplicemente spegnere il telefono, respirare e controllare dove siamo. Il mondo ci trascina in diverse direzioni, diventa davvero un dono riuscire a passare cinque minuti con se stessi. E’ consigliabile, per es. per la prima ora dopo il risveglio di non accendere il telefono, non controllare le email, non andare su facebook, rimanere off line per un’ ora, scollegati dal mondo.
Questi consigli servono per sviluppare la consapevolezza quantica, la guarigione quantica serve anche per il lavoro, per il successo, per il business, per i rapporti, è più uno stile di vita quantico, è un modo per far si che la vita sia felice, che fluisca, per superare le sfide della vita in modo più semplice.

Quantico non significa che scompariranno tutti i problemi. Dopo aver fatto un po di pulizia mentale, cresce il nostro valore personale, la fiducia in noi stessi, la nostra consapevolezza, e alla fine sappiamo che qualunque sfida la vita ci propone, riusciremo a gestirla.
Ci rendiamo conto che ogni sfida che ci viene presentata è un allenamento. Passiamo dallo stato di vittima a cui le cose succedono, allo stato di vincitore, il vincitore che può affrontare qualsiasi cosa. Se ci impegnamo tutto può diventare il più piacevole possibile.

Cosa possiamo ottenere con la guarigione quantica? In primis diventiamo consapevoli di chi siamo, ci sono tante dimensioni implicite nell’essere chi siamo, scopriremo da dove arriviamo, quali sono i nostri talenti, perchè siamo qui in questo momento, perchè siamo nati in una determinata famiglia, perchè abbiamo un certo tipo tipo di passioni.

Capire se stessi è proprio l’inizio del viaggio.

Iniziamo col dividere il Sè in quattro parti: Lo Spirito. l’Anima, il DNA e l’immagine del Sè.

1- lo Spirito, ovvero quella fiamma divina incorruttibile che noi siamo, c’è solo una piccola parte di spirito con noi, al contrario di quello a cui siamo abituati, lo Spirito non ha tempo, noi viviamo nel nostro corpo con la nostra mente in un tempo lineare tridimensionale, ma lo spirito non è limitato al corpo locale, è ovunque, è nel passato, è nel futuro, è in questa dimensione ed è in altre dimensioni che non comprendiamo.
A volte durante il sogno riusciamo a dare un’occhiata a quello che sta vivendo lo spirito.
Lo spirito sperimenta tutto contemporaneamente, vite passate, vite future, niente vita, tutto quanto accade contemporaneamente e tutto può cambiare adesso.
Il passato, il presente, il futuro, tutto quanto è flessibile. Dobbiamo quindi capire come usare questo strumento incredibile a nostro vantaggio.
Si può andare nel passato, si può andare nel futuro, si può imparare dal futuro, tornare indietro e usare quello che si è imparato adesso, si può vedere che cosa succederà in futuro, se ci piace o non ci piace e quindi cambiarlo.
Questa è una parte di noi.

Per questo articolo ho preso spunto dal corso Quantum Healing di Joy e Roy Martina.

Sul prossimo articolo parleremo dell’anima, delle linee ereditarie e dell’immagine del Sè.

LA GUARIGIONE QUANTICA ( parte 2 di 2)

Nadia Aglianò

Seguici anche sulla Pagina Facebook e clicca Mi Piace per sostenerci

LETTURA ANGELICA

INIZIAZIONE

RITUALI ANGELICI

I commenti sono chiusi.