CONFESSIONI TRA ANIME…Il Lato Oscuro

Avevo appena compiuto 18 (diciotto) anni, avevo il sole dentro, la mia vita era illuminata da una Luce splendente. Tutto, aveva un senso, tutto era perfetto.

La vanità riempiva il mio cuore, ero orgogliosa della mia bellezza, della mia perfezione, della mia intelligenza. Mi sentivo invincibile… Non sapevo, ignoravo l’esistenza del lato Oscuro, insito negli uomini.

Come tutte le ragazze della mia età, un giorno, m’innamorai di un bel giovane. Si, questo sentimento mi  riempiva di emozioni contrastanti e mai sperimentate.

Ma, lui, forse voleva altro, solo il mio corpo o il mio apparire.

Era una sera di Novembre, m’invitò a casa sua per una serata tra amici… Io (povera me), ero felicissima di questo invito. non appena arrivai, dopo i soliti convenevoli, iniziarono ad offrirmi da bere, un intruglio alcolico ed altro. Io, bevvi, per unirmi al branco, per sentirmi uguale a loro. Mi diedero da fumare, roba strana. Ed io… Accettai. Dopo un po’, iniziavo a sentirmi strana, le loro voci si confondevano nella mia mente… Sempre di più, sempre di più… e Buio… solo Buio….. In questa incoscienza, sentivo risa, voci strane. Sentivo dolore.

Mi risvegliai, in una stanza, a terra, su di un tappeto… Nuda, completamente Nuda. Freddo, Dolore e vuoto.  Trovai i miei vestiti… e scappai via  a piedi… Percorrevo la strada al buio, non ero sola… Qualcosa mi fece cadere… I fari di una macchina, era lui. Mi fece salire e mi disse che, non era accaduto nulla, che avevo sognato, che avevo bevuto troppo e adesso tutto sarebbe finito. Ma io sentivo una voce, una voce diabolica che rideva, era un ghigno…

Dopo qualche giorno, mi accorsi che la mia esistenza era cambiata per sempre. Il Lato Oscuro, mi aveva imprigionata nel freddo delle tenebre.

Rasai i miei bellissimi capelli a zero. Non dormii per 2 mesi, perseguitata dai demoni… me ne andai da un prete, sperando che mi potesse aiutare… ma mi disse che ero posseduta, mi disse delle cose terribili. La notte per cercare di dormire, cercavo di leggere il Vangelo, La Bibbia. Ma, le cose peggioravano di giorno in giorno. Stavo male… Nessuno riusciva ad aiutarmi, me ne stavo andando, consumata dal buio.

Una mattina, presi un quaderno tra le mani, lo guardavo, lo fissavo senza pensare ne parlare poi lo posai. Fu allora  che mi rivolsi a DIO … per la prima volta… Gli chiesi: ” Dio , dammi la forza di sconfiggere questo male.” ” Dio ti prego torna da Me, Torna dentro al mio Cuore, Mostrami la Via…”

Quel giorno… Quella notte, scrissi la mia prima Poesia. Ovviamente non riuscivo a capire in che modo l’avessi fatto. Ma dopo ogni Poesia, la Luce ricominciò a tornare così come la forza… e i demoni a sparire.

Irene Salerno

Seguici anche sulla Pagina Facebook e clicca Mi Piace per sostenerci

LETTURA ANGELICA

Precedente Arcangeli : Haniel o Anael Successivo COS'E' LA QUARTA DIMENSIONE?