Angeli… Leuviah

angelo leuviah

Leuviah

Il nome di Leuviah significa “Dio clemente”, o “Dio che esaudisce i peccatori”

Leuviah, o Lewuwiyah , è il diciannovesimo Soffio e il terzo raggio angelico nel Coro saturnino degli Angeli Troni; qui amministra le energie di Giove. Il suo elemento è l’Acqua; ha domicilio Zodiacale dallo 0° al 5° del Cancro ed è l’Angelo Custode dei nati dal 22 al 26 giugno. I sei Angeli Custodi del Cancro, collettivamente, suscitano nei loro nati un profondo amore per la famiglia, senso del focolare domestico e di appartenenza alla terra natale. Amore voluttuoso ma anche sorretto da senso della fedeltà; senso della conservazione, della stabilità e del risparmio.
Il dono dispensato da Leuviah è l’ESPANSIONE.  
Dice Haziel che questo angelo sereno rappresenta e dispensa la parte delle severe energie di Saturno che è legata a Giove, mitigata dunque dall’espansione e dalla gioia. Leuviah ispira congiuntamente la Grazia e la Giustizia: auspica che la Legge venga applicata secondo lo Spirito, ma dato che nel proprio coro rappresenta le energie gioviane di Hesediel, in lui la Grazia prevale sul rigore. Sostiene la realizzazione di un mondo celeste nella densità della materia ed è portatore di ricchezza e abbondanza in ogni settore della vita. La sua energia è volta a realizzare nell’uomo le qualità dell’equilibrio: ispira personalità prudente, giudiziosa, misurata, amabile, modesta, capace di misurare le proprie pretese e di non perdere il buon umore neanche nelle avversità. 
Il suo protetto che saprà ascoltarlo e affidarsi a lui saprà prevedere il bene comune e le effettive possibilità di raggiungerlo; tutto ciò che deciderà avrà esiti felici in fase di realizzazione.
Meditazione 
Ora, concentrando la tua visione sulle lettere ebraiche della radice del Nome, senza pensare ad altro respira e, lasciandoti permeare profondamente e a lungo dal suo significato, pronuncia questa intenzione: per la virtù di questo Nome ora sono connesso. Con assoluta fiducia confido nella certezza che mie preghiere sono esaudite.
Fonte: tuttigliangeli.blogspot.it

Salva

Salva

Lascia un commento